Adowp

Adowp

Software scariche atmosferiche gratis

Posted on Author Vogrel Posted in Software

Il fulmine è un fenomeno legato all'elettricità atmosferica e consiste in una scarica Impianti di protezione contro le scariche atmosferiche - Valutazione del​. Blumatica Scariche Atmosferiche è il software per la valutazione analitica del rischio di fulminazione ai Scarica gratis la procedura di sicurezza aziendale. Source per la valutazione del rischio dovuto alle scariche atmosferiche, per una struttura, secondo la Norma IEC seconda edizione. Michele Spinosa da Palermo relativa a un software per la valutazione del rischio di scariche atmosferiche, secondo la norma IEC

Nome: software scariche atmosferiche gratis
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 64.52 Megabytes

La valutazione del rischio secondo il Testo Unico INAIL ricorda nel documento, che il Testo Unico di Sicurezza indica l'obbligo del datore di lavoro di provvedere affinché gli edifici, gli impianti, le strutture e le attrezzature siano protetti dagli effetti dei fulmini.

A tal fine, il datore di lavoro redige un documento di valutazione del rischio fulmini e predispone, se del caso, un impianto di protezione contro le scariche atmosferiche. Ai sensi del d. La normativa tecnica Le norme per la valutazione del rischio, prosegue INAIL nella premessa, sono state recentemente emesse in seconda edizione e sono state pubblicate altre novità normative che possono avere un certo impatto sugli adempimenti per essere in regola: in particolare, si cita la abrogazione della guida CEI ed emissione delle guide CEI "Linee guida per l'applica zione delle Norme CEI EN " e CEI "Protezione contro i fulmini - Reti di localizzazione fulmini LLS - Linee guida per l'impiego di sistemi LLS per l'individuazione dei valori di NG di cui alla Norma CEI EN "; quest'ultima guida nazionale sarà presto sostituita dalla norma armonizzata EN "Lightning density based on lightning location systems - General principles".

You are free to opt out any time or opt in for other cookies to get a better experience. If you refuse cookies we will remove all set cookies in our domain.

We provide you with a list of stored cookies on your computer in our domain so you can check what we stored. Due to security reasons we are not able to show or modify cookies from other domains. You can check these in your browser security settings.

Check to enable permanent hiding of message bar and refuse all cookies if you do not opt in. We need 2 cookies to store this setting.

Otherwise you will be prompted again when opening a new browser window or new a tab. Cookie di Google Analytics These cookies collect information that is used either in aggregate form to help us understand how our website is being used or how effective our marketing campaigns are, or to help us customize our website and application for you in order to enhance your experience.

Altri servizi esterni We also use different external services like Google Webfonts, Google Maps, and external Video providers. Since these providers may collect personal data like your IP address we allow you to block them here. Vale la pena di sottolineare che questa valutazione è in molti casi obbligatoria per legge come, ad esempio, in tutti i luoghi di lavoro e in tutte le attività soggette al controllo dei Vigili del Fuoco.

Le Norme di riferimento principali del CT 81 sono quelle della serie CEI EN che tratta i principi generali alla base della protezione contro il fulmine ed è composta da quattro Parti.

La Parte 1 della Norma CEI EN indica i principi generali che sono alla base della protezione contro il fulmine di: strutture, inclusi gli impianti, il contenuto e le persone; servizi entranti nella struttura. Lo scopo di questa parte è quello di descrivere la procedura che permette la quantificazione analitica di questo rischio.

Riccardo Tommasini del Politecnico di Torino. Impostazione del problema La Norma CEI EN è fondata sulla definizione esplicita del meccanismo di azione del fulmine in termini di relazione causa-effetto tra fulmine inteso come sorgente di danno e i danni conseguenti e tra danno e perdite conseguenti.

La norma individua: 4 sorgenti di danno fulmine sulla struttura, fulmine vicino alla struttura, fulmine sui servizi entranti nella struttura, fulmine in prossimità dei servizi entranti nella struttura ; 3 tipi di danno dovuti al fulmine danni ad esseri viventi dovuto a tensioni di passo e di contatto, danni materiali, guasti agli impianti dovuti al LEMP ; 4 tipi di perdite perdita di vite umane, perdita di servizio pubblico, perdita di patrimonio culturale insostituibile, perdite economiche.

Ad ogni livello di protezione è associata la probabilità che i parametri della corrente di fulmine siano superiori od inferiori ai valori massimi e minimi che caratterizzano i livelli di protezione Tabella 1.

Tabella 1 — Probabilità per i limiti dei parametri della corrente di fulmine.


simile