Adowp

Adowp

Sensore contropressione scarico bmw

Posted on Author Mogal Posted in Sistema

BMW Sensore pressione filtro antiparticolato ad un prezzo attraente Supporto, imp. gas scarico per BMW Sensore, Pressione gas scarico con supporto. sensore contropressione allo scarico. Mentre l'impianto per l'abbattimento del particolato utilizza lo schema con DPF e rigenerazioni senza l'uso. Per sicurezza ho anche cambiato il sensore di contropressione (circa Se vi collega una diagnosi bosch sulla voce pressione allo scarico. adowp.com › sch › Sistema-di-scarico.

Nome: sensore contropressione scarico bmw
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 68.54 MB

In particolare, si esamini la motorizzazione diesel della famiglia di propulsori con codice Ci soffermiamo su due di questi componenti, uno per ciascuno dei sistemi, apparentemente facenti la stessa funzione, ma che invece sono montati per scopi diversi tra loro ed in posizioni diverse, e che spesso vengono confusi e ritenuti similari: sono il sensore di contropressione allo scarico, ed il sensore di pressione differenziale.

Il sensore ha un connettore a tre pin: alimentazione 5 V ; massa; segnale tensione portante di 5 V. Alcuni parametri di riferimento: a pressione ambiente e connettore collegato, il segnale misura 0, V, corrispondenti ad una pressione di 0,9 bar. Si noti che a connettore scollegato, non è presente nessuna tensione portante sul pin 3. Il sensore di pressione differenziale, invece, è posto vicino la paratia antifiamma, sul lato passeggero del vano motore, attaccato lateralmente al coperchio punterie parzialmente nascosto nelle immagini.

Come è noto, rileva la pressione a monte e a valle del filtro DPF tramite due tubazioni semirigide, la quale sarà differente in base alla percentuale di particolato accumulatosi nel filtro: Questi gli attacchi delle tubazioni sul filtro: Il trasduttore ha un connettore a tre pin, con la stessa configurazione elettrica vista in precedenza: segnale tensione portante di 5 V ; massa; alimentazione 5 V.

Il processo di filtrazione vede quindi una prima fase dovuta interamente alla capacità del materiale ceramico, saturata la quale il particolato comincia a depositarsi sulla superficie delle pareti creando uno strato di spessore via via crescente che contribuisce al filtraggio delle nuove particelle in arrivo.

In queste condizioni si assiste ad un accumulo delle particelle principalmente sul fondo dei canali. I prodotti di combustione del particolato vengono infatti immessi direttamente in atmosfera e devono pertanto contenere la minor quantità possibile di agenti inquinanti.

Effettuata la rigenerazione, il filtro è quindi nuovamente vuoto e pronto per una nuova fase di carico. Sostanzialmente, il principio di funzionamento del nuovo sistema riprende i principi già visti sulle precedenti versioni che equipaggiavano i motori G9T, F9Q e M9R evoluzione.

Un secondo sensore, posto invece a valle del catalizzatore ossidante, consente di misurare la temperatura dei gas di scarico in uscita dal primo catalizzatore. Il filtro si comporta infatti come una strozzatura che, opponendo una certa resistenza al passaggio dei gas di scarico, genera una perdita di carico.

Essa sarà ovviamente tanto più grande quanto più grande sarà la resistenza opposta dal filtro, ovvero tanto più i suoi canali risulteranno ostruiti dalle particelle di particolato che sono andate via via depositandosi. Nota la caduta di pressione sul filtro fornita dai sensori ed associando ad essa la portata volumetrica dei gas di scarico funzione ad esempio del regime di rotazione del motore, del grado e della pressione di sovralimentazione, della percentuale di ricircolo dei gas attraverso EGR, etc.

La combustione tardiva del gasolio direttamente nella linea di scarico consente infatti di ottenere un notevole incremento della temperatura dei gas stessi. Per contro, in condizioni di guida a bassa velocità, tipiche di un uso cittadino, la temperatura dei gas di scarico non raggiunge valori sufficientemente elevati da consentire la rigenerazione spontanea.

Codice di errore P, P, P o P nella memoria guasti? Il problema potrebbe essere il sistema EGR. Vi mostriamo le possibili cause e i rimedi.

Guarda questo:SCARICO BMW 125I

Il gas di scarico messo in ricircolo contiene, oltre a sostanze nocive sotto forma di gas, anche particelle di fuliggine, in particolare nei veicoli diesel. Le conseguenze sono un andatura a scosse, un minimo non uniforme o scarsità di potenza.

Benché le valvole EGR siano studiate per le temperature elevate nel sistema dei gas di scarico, si possono occasionalmente presentare danni causati dal calore alla valvola. Si sconsiglia la pulizia dei componenti EGR.

Se un componente dovesse eff ettivamente essere già guasto, la pulizia non porta alcun miglioramento.

Potrebbe piacerti:SCARICO BMW M140I

simile