Adowp

Adowp

Galleggiante scarico a muro


Adowp.com: galleggiante cassetta wc. Grohe - Meccanismo di Scarico a Galleggiante, Pezzo di Ricambio, Bianco [Vecchio Modello]. 4,7 su 5 stelle. Se lo scarico del bagno è incassato nel muro dovrai fare leva sulla scocca esterna, che generalmente è fissata a incastro. Spingila verso l'alto e poi tirala verso. Quindi il galleggiante serve per fermare l'afflusso di acqua ed evitare l'​allagamento. La cassetta di scarico può essere incassata dentro il muro o essere. IN STOCK: Galleggianti per sciacquoni al miglior prezzo. RUBINETTO GALLEGGIANTE CATIS 3/8 CASSETTA SCARICO WC COMPLETO DI SFERA.

Nome: galleggiante scarico a muro
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 58.67 Megabytes

Come riparare uno sciacquone del bagno che perde o almeno provarci Il gorgoglio dell'acqua che scende dalle cascatelle montane e' un rumore gradevolissimo. Lo diventa molto meno se a produrlo e' un piccolo ruscelletto che dalla cassetta dello sciacquone scende nel water, in particolare se continua imperituro per 24 ore anziche' bloccarsi subito dopo che si e' "tirato" l'acqua e la cassetta si e' svuotata. L'acqua, quando si alza oltre un certo livello, va direttamente nel water grazie alle aperture di "troppo-pieno".

Questa e' una sicurezza che evita la fuoruscita dell'acqua dalla cassetta dello sciacquone direttamente a terra o sul muro, causando allagamento. Piu' probabilmente l'asta che collega il galleggiante alla valvola di ingresso dell'acqua e' incastrata da qualche parte.

Anche qui ci potrebbero essere residui di calcare o sabbietta che impediscono la chiusura ermetica.

Provate a pulire con un detergente per piatti che aggiungete all'acqua della vaschetta, lasciandolo lavorare per qualche ora. Per evitare di danneggiare la guarnizione, non dovra' essere un detergente troppo aggressivo ne' troppo concentrato.

Quindi sciacquate e, se ci riuscite, pulite con una spugnetta. Nel caso riusciste a vedere la guarnizione e a constatare che e' danneggiata, non resta che cambiarla.

L'operazione potrebbe essere piuttosto complicata, sia per la posizione scomoda sia perche' la guarnizione sostitutiva deve essere identica a quella che c'e'. Se la guarnizione non e' danneggiata e non e' sporca ma la perdita continua, se siete fortunati, il problema puo' essere risolvibile molto piu' semplicemente.

La causa, infatti, potrebbe essere dovuta all'asta che solleva la pallina di chiusura che termina troppo "in alto", alzando leggermente la pallina stessa non permettendogli di chiudere bene.

E' quello che mi e' capitato di vedere in uno sciacquone di una trentina di anni fa, che vedete in foto. Se questa e' troppo "in dentro" puo' provocare il problema citato. Condividi post.

Entrambi gli elementi, col passare del tempo, possono usurarsi e cominciare a scorrere. L'effetto che ne consegue è in ambedue i casi lo stesso, si vede scendere acqua nel WC e si avverte un rumore di acqua che scorre nella cassetta di raccolta.

Galleggianti per sciacquoni

Ad ogni operazione di scarico, l'astina collegata alla valvola che chiude l'uscita dalla cassetta si solleva e consente la discesa dell'acqua nel wc.

Mentre la vaschetta si svuota, la pallina galleggiante scende, seguendo il livello dell'acqua, provocando l'apertura della valvola d'ingresso della cassetta di raccolta, che si riempie tramite il tubicino d'ingresso dell'acqua.

L'acqua in risalita fa salire nuovamente il galleggiante che provoca la chiusura della valvola d'ingresso al riempimento della vaschetta. Per cercare di stabilire, almeno empiricamente, quale dei due elementi genera il problema bisogna, prima di tutto, chiudere il rubinetto di alimentazione a monte della cassetta.

Vediamo come aggiustare un gabinetto che perde

Dopo, al massimo, un quarto d'ora il flusso d'acqua nel wc si sarà interrotto. Se il livello dell'acqua nella vaschetta risulta essere stabile allora il problema è causato dal rubinetto con galleggiante.

Se, viceversa, nella cassetta non è presente più acqua, o ce n'è molto poca, la perdita è dovuta ad un problema alla batteria di scarico. Se si è appurato che il problema è da addebitarsi al rubinetto con galleggiante, prima di procedere alla sostituzione, è bene verificare che la pallina galleggiante non si sia riempita d'acqua.

In tal caso, qualora non sia bucata, è possibile svuotarla, dopo averla svitata, e rimetterla in sede risolvendo del tutto il problema.


simile