Adowp

Adowp

Normativa scarico fumi caldaie

Posted on Author Dut Posted in Autisti

Dal , con la legge 90, tutti gli. Normativa vigente nel (legge 90/ e Dlgs / agg. legge /​) su canne fumarie e scarichi a parete, caldaie a condensazione e tradizionali, a camera aperta (classe B1) soltanto se disponibile uno scarico fumi in canne. La normativa impone di installare caldaie a condensazione e deroga lo scarico a parete qualora la sua canna fumaria non sia idonea ai fumi. Lo scarico a parete con caldaia a condensazione è possibile, nel rispetto Come anticipato, la normativa vigente (Legge 90/, articolo 17 bis e fumaria a tetto, lo scarico dei fumi a parete è una soluzione possibile.

Nome: normativa scarico fumi caldaie
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 21.35 Megabytes

Offerte pompe di calore Competenza, esperienza e professionalità al servizio dei nostri clienti Presso la Termoidraulica Nigrelli i nostri clienti troveranno personale esperto e qualificato che potrà illustrare le caratteristiche e le specifiche tecniche delle caldaie in vendita proponendo le soluzioni più vantaggiose per soddisfare al meglio tutte le esigenze di riscaldamento, climatizzazione e comfort ambientale nel pieno rispetto delle vigenti normative nazionali ed europee.

Veniteci a trovare Il Decreto Legislativo 4 Luglio n. Per comodità dei lettori riportiamo in questa pagina anche il nuovo testo vigente dell'Art. In pratica: Dopo il 31 Agosto lo scarico di tutti i nuovi impianti termici deve andare a tetto tramite apposite canne fumarie sia che si tratti di edifici mono che plurifamiliari.

Il posizionamento del terminale deve effettuarsi secondo le norme UNI parte 3.

La funzione della canna fumaria è trasportare i fumi prodotti dalla combustione della caldaia lontano da finestre e aperture. Scarico fumi a parete in condominio: normativa caldaie domestiche La normativa attualmente vigente, il D. Vediamo i principali casi.

E' stato interessante?

Non è possibile scaricare sul tetto, ed è quindi possibile scaricare a parete, se: si sostituisce una caldaia che gi scaricava a parete si sostituisce una caldaia a camera aperta che scaricava in canna fumaria collettiva ramificata un tecnico abilitato valuta che, per motivi tecnici, non è possibile raggiungere il tetto si installa una caldaia a condensazione in un condominio la cui canna fumaria comune non sia predisposta a questa tipologia di caldaia si installa un sistema ibrido composto da almeno una caldaia a condensazione a gas e da una pompa di calore con specifiche caratteristiche Il punto 4 è particolarmente rivelante dato che ormai, per normativa, sono prodotte solo caldaie a condensazione e che è molto facile che la canna fumaria condominiale non sia costruita con materiali idonei al passaggio dei fumi di questo particolare tipo di caldaia.

Canna fumaria esterna in condominio: come e quando è possibile?

Vecchia normativa sullo scarico fumi Dal 19 dicembre al 31 agosto per poter scaricare i fumi a parete era necessario installare una caldaia a condensazione. La Legge n. Qualora si installino generatori di calore a gas a condensazione che, per valori di prestazione energetica e di emissioni nei prodotti della combustione, appartengano alla classe ad alta efficienza energetica, più efficiente e meno inquinante […] il posizionamento dei terminali di tiraggio avviene in conformità alla vigente norma tecnica UNI e successive integrazioni.

Deroghe al D. Anche lo scarico fumi di una caldaia installata su un balcone, qualora non sia raccordato ad un camino che conduca al tetto, è da considerarsi a tutti gli effetti uno scarico a parete.

Conoscere la normativa e le diverse possibilità di installazione di una canna fumaria, e tutte le casistiche è estremamente necessario per avere uno scarico fumi che rispetti la normativa vigente.


simile